Il “Raqs khaliji” che significa letteralmente “la danza del Golfo”, trova le sue origini in Arabia Saudita e in altri paesi del Golfo Persico. E’ una danza tanto dolce quanto sensuale, delle donne e per le donne, eseguita durante feste e matrimoni. La danzatrice esegue su un passo cadenzato caratteristici movimenti di capelli ,spalle e busto. In questo stile le lunghe chiome delle donne vengono esaltate e fatte muovere energicamente, infatti è buon uso fare streching prima di approcciarsi a questo stile.

Come quasi tutte le danze folkloristiche le sequenze di passi sono abbastanza basilari e ripetute nel tempo , ma richiedono una notevole coordinazione. Mentre oggi il khaliji viene eseguito su musica popolare moderna, in passato veniva usato un ritmo tradizionale molto distintivo, chiamano appunto khaliji: un ritmo ipnotico di 2/4 (1+2 pause) con due forti accenti e una pausa.

kaliiji)

L’abito indossato tradizionalmente è una larga tunica , indumento tipico della Penisola Arabica perché mantiene il giusto grado di umidità corporea e protegge dai raggi solari. Ovviamente negli anni la tunica è stata sempre più impreziosita, utilizzata proprio come uno strumento durante la coreografia, infatti l’ampiezza delle maniche consente di portarle sopra la testa ed usarle a guisa di velo. Si suppone che alcuni movimenti rappresentassero azioni quotidiane svolte dai pescatori e che la rotazione dei capelli e i movimenti dell’abito fossero ad imitazione delle onde del mare.

http://www.silviaraja.com/Danza%20Orientale/FOLKLORE/page.html

*Vedi anche tutorial per capelli:

https://www.youtube.com/watch?v=IFyac2xqOOg

mostra orgogliosa la tua chioma curata durante il Khaliji! 😉

Romina Zimbardi

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata